Società Cooperativa Onlus Isernia - Tel: +39 0865/235224 -  Mail nuovassistenza@libero.it

Servizi sociali

Servizio Sociale Professionale e Segretariato Sociale

Mira ad aiutare la persona e/o la collettività a risolvere i problemi attraverso il cambiamento delle situazioni usando le capacità delle persone coinvolte e le risorse disponibili. La cooperativa fornisce il Servizio Sociale Professionale e i servizi di Segretariato Sociale nell’ambito delle convenzioni con gli ATS di Isernia, Agnone e Venafro. Per entrambi i servizi l’accesso è libero e gratuito.

Gli obiettivi:

  • Creare raccordi tra bisogni e risorse: attivando un sistema di aiuto intorno ai problemi del singolo e della collettività; favorendo e migliorando i rapporti e le relazioni tra gli individui e fra gli individui e i sistemi di risorse; rendendo l’ambiente di vita delle persone promozionale ed educativo per persone e gruppi
  • Aiutare le persone a sviluppare conoscenze e capacità per affrontare e risolvere i propri problemi assistenziali con senso di responsabilità e autonomia attraverso l’attivazione delle proprie risorse personali, familiari e con quelle predisposte dalla società
  • Aiutare la collettività a: individuare i propri bisogni; attivare le reti di solidarietà naturali, i processi di partecipazione, il volontariato organizzato al fine di creare nuove risorse per la soluzione di problemi individuali e collettivi
  • Progettare, organizzare, gestire i servizi e le risorse in modo personalizzato e non emarginante, perché siano veramente corrispondenti i bisogni individuali e collettivi
  • Evidenziare, studiare e analizzare i problemi collettivi al fine di contribuire alla progettazione e alla realizzazione di un adeguato sistema di servizi nell’ambito delle linee guida delle politiche sociali nazionali e locali
  • Lavorare per l’uguaglianza delle opportunità per ogni utente

Progetti PON INCLUSIONE

I Progetti “Potenziamento del servizio  di pre-assessment e dell’equipe multidisciplinare per la presa in carico dei beneficiari del programma operativo nazionale (PON) “inclusione” accolgono situazioni di emergenza, attiva e integrano i servizi e risorse in rete, da lettura dei bisogni e raccoglie i dati necessari al monitoraggio e alla valutazione degli interventi. È un programma di presa in carico globale delle famiglie in condizioni di povertà che godono del reddito di inclusione, dietro sottoscrizione di un patto di attivazione con i servizi sociali territoriali. Tale patto implica, da parte dei servizi, una presa in carico nell'ottica del miglioramento del benessere della famiglia e della creazione di condizioni per l'uscita dalla situazione di povertà e prevede, da parte dei destinatari, un'adesione concreta con la conseguente adozione di una serie di comportamenti virtuosi, quali, ad esempio, la ricerca attiva del lavoro, la partecipazione a progetti di inclusione lavorativa (tirocini, formazione, ecc.), la frequenza scolastica dei figli minori, l'adesione a specifici percorsi eventualmente individuati dai servizi specialistici (ad es. comportamenti di prevenzione e cura volti alla tutela della salute, percorsi di fuoriuscita dalle dipendenze, ecc.).   

Servizi Gestionali Home Care Premium

La Cooperativa Sociale nuovAssistenza gestisce anche i Servizi Gestionali Home Care Premium finanziati dall’INPS per gli utenti della provincia di Isernia, promossa dagli ambiti Territoriali Sociali di Agnone, Isernia e Venafro.

Per conto degli ATS convenzionati ha attivato Sportelli Sociali HCP per la divulgazione del servizio, il sostegno e la consulenza,  la predisposizione delle domande di accesso, la valutazione multidimensionale e il case management dei Piani Assistenziali Familiari approvati dall’INPS, la fornitura di prestazioni assistenziali integrative, le rendicontazioni (sia per le prestazioni integrative che per i servizi gestionali) il monitoraggio del servizio e lo studio dell’impatto sociale dello stesso sul territorio.

Servizi di Assistenza domiciliare sociale

Per servizi di assistenza Domiciliare Sociale si intendono una serie di servizi domiciliari, rivolti ad anziani, disabili e minori in difficoltà, distinti in vari programmi (SAD, FNA, ADE, INTEGRATIVE HCP ecc) che la Cooperativa gestisce in modo integrato per gli ambiti territoriali di Isernia, Agnone, Venafro.

  • Il SAD (Servizio di Assistenza Domiciliare) è un servizio di carattere socio-assistenziale erogato nei confronti di coloro che, a causa della perdita della propria autonomia e autosufficienza, dovuta all’avanzare dell’età e/o a patologie invalidanti, necessitano di un aiuto erogato a carattere professionale e realizzato presso il domicilio delle persone. Aiuto nella gestione dell’ambiente domestico e nelle attività fisiche personali.
  • L’FNA (Fondo Non Autosufficienza) consiste nella realizzazione di un progetto personalizzato di recupero di capacità relazionale, cognitive e di vita. Il servizio è rivolto principalmente a disabili anziani e minori.
  • L’ADE (Assistenza domiciliare educativa) è rivolta a minori e famiglie in stato di disagio psico-sociale generato da condizioni familiari critiche, l’obiettivo è quello di prevenire l’esclusione sociale e/o la devianza attraverso un sostegno socio educativo rivolto sia al minore che alla famiglia. Al servizio sono spesso affidati minori a rischio di allontanamento dalla famiglia e gli interventi sono concordati col Tribunale dei Minori.
  • Le Prestazioni Integrative HCP) finanziate dal progetto Home Care Premium dell’INPS per gli utenti non auto sufficienti della provincia di Isernia e promosse dagli ambiti Territoriali Sociali di Agnone, Isernia e Venafro.

Al beneficio accedono tutte le persone non autosufficienti che risiedono nel territorio di un Ambito Gestore Convenzionato secondo i requisiti stabiliti dall’INPS:

  • i dipendenti e i pensionati iscritti alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali;
  • i loro coniugi conviventi e i familiari di primo grado;
  • gli orfani minorenni di dipendenti o pensionati pubblici;

L’accesso al servizio avviene a cadenza periodica con la pubblicazione di bandi da parte dell’INPS e le prestazioni sono gratuite.

Progetto "Appy Family" Azione 7.3.1 -Sperimentazione di alcuni progetti di innovazione sociale nel settore dell’economia sociale

Il Progetto APPY FAMILY-Centro per le famiglie, realizzato dalla Cooperativa nuovAssistenza-ONLUS con il partenariato del Comune di Isernia, è nato dall’esigenza di integrare e migliorare l’offerta dei servizi territoriali verso le famiglie, rafforzando le risorse destinate al loro sostegno e alla prevenzione del disagio familiare e dell’isolamento sociale. La Cooperativa nuovAssistenza ha realizzato un percorso di attivazione di servizi che hanno offerto opportunità tangibili per affrontare le difficoltà, in coerenza con quanto previsto dal POR e dall’asse di riferimento relativi alla sperimentazione di progetti di innovazione sociale.

Il Centro per le famiglie Appy Family, ha coinvolto famiglie con figli minori, che vivono quotidianamente con le esigenze legate alle invalidità ma anche genitori separati, coppie con o senza figli, genitori e futuri genitori. L’obiettivo cui si è teso, già dalle prime fasi, è stato quello di facilitare il dialogo e lo scambio tra quei nuclei familiari che vivono criticità e situazioni problematiche, attraverso le competenze dei professionisti e del gruppo, quale strumento di mutuo e autoaiuto. Appy Family si è connotato come gruppo reale e come gruppo virtuale, attraverso la condivisione di messaggi, di foto e video delle attività delle famiglie nella piattaforma whatsapp. Proprio durante l’emergenza sanitaria Covid 19, il gruppo costituito su whatsapp, con le molteplici attività proposte, ha permesso di riempire il tempo, lavorando come gruppo animatore del Centro per le famiglie, in collaborazione con gli operatori della Cooperativa. Reciprocità e confronto costante sono stati i punti cardini che hanno orientato il percorso con e tra le famiglie, garantendo partecipazione e flessibilità; con l’avvicinarsi della conclusione del progetto, i componenti del gruppo hanno potuto sperimentare una sempre maggiore capacità di autonomia, tanto da ideare e realizzare un libro di favole intitolato C’era una volta Appy Family.

Sostegno finanziario ricevuto dall'Unione, nel rispetto di quanto disposto dall'art. 115 e dall'Allegato XII del Reg. (UE) n. 1303/2013